• Mar. Dic 7th, 2021

Sebastiano Mancuso – Ars Joculatoris Regia di Prosa

  • Home
  • Sebastiano Mancuso – Ars Joculatoris Regia di Prosa

SEBASTIANO MANCUSO

Ars Joculatoris Regia di Prosa

BIO BREVE E CURRICULUM ARTISTICO 

Sebastiano Mancuso nasce a Catania il 10 Agosto del 1982. Sotto la guida del maestro di coro Isidoro La Rosa studia la drammatizzazione delle rappresentazioni Sacre medievali, in particolare lo studio dei Codici Gregoriani dell’alto Medioevo e della Polifonia Rinascimentale. 

La sua vera passione è il teatro narrativo giullaresco, per questo motivo approfondisce lo studio sulla tradizione siciliana dei Cuntastorie, in particolare il poeta e cantastorie catanese Orazio Strano, del quale mette in scena le opere più famose. 

Nel 2005 supera l’ammissione alla scuola d’arte drammatica “Umberto Spadaro” del Teatro stabile di Catania dove si diploma nel 2008 sotto la guida del maestro e regista Lamberto Puggelli. 

Durante il triennio incontra e instaura rapporti di collaborazione artistica con maestri di fama internazionale, quali: l’indiano Nair karunakaran Kalamandalam, con il quale approfondisce lo studio del teatro Katakali; Il Senegalese Mamadou Diume, con il quale approfondisce lo studio del teatro animista Senegalese; il Primo Arlecchino italiano, il maestro Ferruccio Soleri col quale approfondisce lo studio della Commedia dell’Arte e la maestra francese Marise Flach con la quale studia Mimo. 

Stabilisce il proprio Metodo giullaresco, che comprende le antiche tradizioni stilistiche europee; riviste in forma contemporanea attingendo al metodo mimico di Orazio Costa, al metodo Stanislavskij, e a quello del paradosso di Denis Diderot. 

​Attualmente Lavora come Regista tra Catania, Roma, Parigi.

LABORATORIO TEATRALE

Dall’idea di unire il teatro contemporaneo all’antica tradizione del teatro Giullaresco, partendo dal presupposto che: ogni manifestazione artistica in principio è movimento, fa nascere un percorso laboratoriale con lo scopo di integrare, in inedite perfomance, le maggiori arti sceniche. L’attore prima di recitare deve vivere con il corpo il testo, così come il danzatore per essere credibile deve dare un significato, quasi testuale, al suo movimento, altrimenti la sua danza sarà vuota. La Mimesi, dal greco μίμησις <<imitare>>, che nell’estetica aristotelica acquisisce un significato di imitazione della forma ideale della realtà. Per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura. La mimesi del testo portata in scena con mezzi differenti la voce del corpo e il corpo della voce. 

L’ACCADEMIA DEI GIULLARI

A seguito dei corsi nascono poi delle rappresentazioni itineranti con la finalità di mettere in pratica le competenze acquisite in fase di laboratorio.
L’accademia dei giullari è una compagnia di teatro narrativo giullaresco che porta in scena spettacoli in luoghi non usuali per le rappresentazioni teatrali, come boschi, chiese, ville antiche, monasteri, castelli.

sebastiano.mancuso@yahoo.it

​348/7729138

https://sebastianomancuso.weebly.com/